5 consigli per un viaggio sostenibile

“ Ci sono diversi modi di viaggiare, ma un solo modo per essere un turista responsabile. ”

Ecco alcuni consigli per diventare un perfetto viaggiatore ecosostenibile, riducendo l’impatto delle tue vacanze sull’ambiente, ma anche sul tuo portafogli.

Alcune piccole accortezze possono fare la differenza e farti scoprire un mondo di esperienze che non avresti mai immaginato.

Il viaggio.

Tutto comincia con la scelta del mezzo di trasporto. Puoi sperimentare l’avventura e optare per un itinerario in bicicletta o a piedi. Oppure, se prevedi di percorrere lunghe distanze, non escludere a priori mezzi pubblici come treni e autobus. Infine se proprio devi prendere la macchina, considera la possibilità di condividere i chilometri con altri viaggiatori.

Alloggio.

La scelta della sistemazione è un altro aspetto fondamentale della tua vacanza. Scegli strutture ricettive eco-friendly, che soddisfino almeno alcuni requisiti di sostenibilità come, per esempio, la raccolta differenziata, uso di pannelli solari e di energia da fonti rinnovabili, preferenza per detergenti ecologici e lampadine a basso consumo.

Cibo.

Assaggiare la cucina autoctona, oltre a essere un’esperienza interessante e divertente, è una scelta che rispetta l’ambiente e l’economia del luogo in cui siete. Potrebbe tornarvi utile una borraccia nello zaino per evitare lo smaltimento delle bottiglie di plastica e, se avete la possibilità, anche i contenitori ermetici per il cibo possono contribuire a ridurre sprechi e rifiuti. Infine, una borsa in tela ti eviterà l’accumulo di sacchetti di plastica in diverse situazioni.

Evita gli sprechi.

Ricordati di spegnere le luci e l’aria condizionata quando esci dalla tua stanza. Eventualmente, puoi richiedere che gli asciugamani non vengano cambiati ogni giorno e limitare il consumo di acqua al necessario. Divertiti a trovare un secondo utilizzo a tutto ciò che sembra non servire più, potresti avere delle idee rivoluzionarie. Infine, viviamo nell’era del digitale, questo ti permette di rinunciare alla carta stampata in favore di biglietti elettronici, mappe e guide digitali. In questo modo non solo sarai un “turista green”, ma viaggerai anche più leggero.

Rispetto per l’ambiente.

Nonostante tutte queste piccole attenzioni, ci saranno momenti in cui dovrai smaltire dei rifiuti. La cosa più importante, naturalmente è non abbandonarli (potreste utilizzare quella famosa borsa di tela se non contiene già la vostra spesa). Cercate di scoprire quale siano le regole locali per la raccolta differenziata e fate il possibile per rispettarle.

“ Si dice che l’unico modo per cambiare il mondo, sia cambiare sé stessi. Perciò anche quel che facciamo quotidianamente nel nostro piccolo, contribuisce a salvaguardare ambiente, tradizioni e costumi del luogo che abbiamo scelto per la nostra vacanza. Un giorno potremmo avere voglia di tornarci senza avere brutte sorprese. ”