Condividi su
Condividi su

Fai ordine e definisci le priorità: così gestisci meglio il tuo tempo

Come gestire il tempo: ecco 3 semplici mosse

Come gestire il tempo – come organizzare il tempo

Il mondo va veloce e non sempre è facile tenere il passo. Nel lavoro e ancora di più nella vita privata. Come fare? Ecco i consigli per riuscire a gestire meglio il tempo a disposizione, prendere fiato, e ridurre lo stress.

Italiani e tempo. Un rapporto complesso, se si pensa che l’ultimo rapporto Istat[1] ha rivelato come due italiani su cinque non siano soddisfatti del tempo che hanno a disposizione per loro stessi. Succede a tutti: dal tempo che non sembra bastare mai in ufficio, alle scadenze imminenti, dagli impegni irrinunciabili, fino all’organizzazione delle attività a casa dopo il lavoro. Ecco allora tre consigli per organizzare meglio il tempo. Che possono aiutare a riprendere fiato e a ridurre lo stress.

 

Definisci le priorità e parti dalle cose difficili

A che cosa dare priorità nella lista degli impegni della giornata? Compilare una lista di cose da fare aiuta a pianificare e a guadagnare più tempo[2]. Lo dice la scienza: basta segnare da una parte gli impegni che si intendono evadere entro sera, e dall’altra quelli che si possono rimandare o semplicemente avviare. Evitate di farvi travolgere dagli imprevisti e cercate di dare priorità alle azioni più difficili da mettere a punto: è il primo passo per gestire il tempo che avete a disposizione.

 

Misura il tempo

Quanto tempo vi porterà via una precisa attività? Meglio calcolarlo in anticipo, così da pianificare meglio (e con consapevolezza) le vostre giornate: è il consiglio di Susanna Zucchelli e Cinzia Sasso, autrici del libro Un’ora sola ti vorrei (edizioni Sperling&Kupfer, 91 pag). Stabilite poi quando dovete iniziare qualcosa di nuovo aiutandovi a scandire il tempo con una sveglia, vi aiuterà a gestire il tempo che vi siete dati. Il segreto? Ricordare che i ritmi sono soggettivi, dipendono sempre da chi svolge l’azione.

 

Smetti di procrastinare

Benjamin Franklin scriveva “Non rimandare a domani quello che puoi fare oggi”. E aveva ragione, perché spesso si tende a spostare e rimandare gli impegni che ci pesano di più. Il fatto è che secondo gli esperti decidere e iniziare sono attività che assorbono molte delle nostre risorse mentali, lanciandoci già stanchi in partenza. Come superare questa difficoltà e gestire meglio il tempo? Prendendo decisioni: solo le azioni pratiche possono aumentare l’autostima, afferma Brian Tracy, guru del time management e autore del libro Gestione del tempo (edizioni Gribaudi, 144 pag). Ogni volta che si intraprende un’azione, o si prende una decisione, si manda un chiaro segnale a noi stessi: “Io sono una persona che agisce e posso ottenere dei risultati”.

 


 

[1] ISTAT (2016), Rapporto annuale 2016 – La situazione del Paese, Roma

[2] Masicampo, E. J., & Baumeister, R. F. (2011, June 20). Consider It Done! Plan Making Can Eliminate the Cognitive Effects of Unfulfilled Goals. Journal of Personality and Social Psychology.

 

Contenuti redatti in collaborazione con Network Comunicazione