Condividi su
Condividi su

I consigli per dare colore alla tua casa e alla tua vita

Colora la tua vita: i consigli per una casa che dona serenità

“ Non basta riordinare, per una casa più felice ci vuole anche un tocco di colore: ecco cosa suggerisce la regina del riordino Marie Kondo. ”

Il segreto per una casa felice? Non basta riordinare (LINK AL CONTENUTO “Sei semplici regole per riordinare la vostra casa (e la vostra vita)”), spesso è necessario un tocco di colore. Lo dicono tutti, dagli esperti dell’arredamento all’arte orientale del Feng Shui: il segreto per un ambiente armonioso in grado di regalare un’atmosfera di pace e serenità non sono solo l’ordine e la scelta dell’arredamento, ma soprattutto il colore. Ecco allora quali sono le dritte indispensabili secondo Marie Kondo, esperta di organizzazione degli spazi domestici e autrice dei best seller Il magico potere del riordino e 96 lezioni di felicità (Vallardi editore).

Il colore vi dà gioia

Secondo la “regina del riordino”, una volta fatto il repulisti dovreste anche decorare lo spazio con gli oggetti che amate e che magari avete tenuto nascosti. Tre sono i criteri con cui scegliere gli elementi di arredo: la bellezza dell’oggetto stesso (attrazione innata), la quantità di amore che ci abbiamo riversato (attrazione acquisita) e l’importanza che ha acquisito (valore pratico). Sono gli oggetti che abbiamo amato ad aiutarci a ricreare un ambiente più sereno e tranquillo. Il consiglio? Optate per oggetti colorati, perché il colore “aggiunge gioia” alla vostra casa.

 

Qual è il vostro stile?

Prima di iniziare, identificatevi in uno stile di vita ideale: dove vorreste vivere? In un palazzo di principesse? Un ambiente pieno di piante? Cercate una sola immagine che rappresenti questo stile e, una volta trovata, tenetela in agenda o nel portafoglio, in modo da averla sempre a portata di mano.

 

Sbizzarritevi con tende e trapunte colorate

La soluzione ideale per ravvivare una stanza spoglia, suggerisce Kondo, è comprare tende o trapunte nuove nei colori preferiti, oppure appendere dei quadri alle pareti. Ma c’è un sistema ancora più semplice, economico e veloce per colorare la vostra casa: usate dei fiori. Disponeteli in modo artistico o, se lo trovate difficile, scegliete delle piante in vaso.

 

Quali colori?

Iniziamo dall’ingresso, il punto “di passaggio” tra l’ambiente esterno e quello interno: sono da preferire le tonalità chiare e fresche come il blu, il verde e il rosa. Negli ambienti più conviviali come il soggiorno o la sala da pranzo, invece, meglio optare per toni accesi che favoriscono la relazione come il giallo, il rosso e l’arancione. Se invece preferite i colori della terra come il beige e la crema comunicherete accoglienza e ospitalità. Per gli ambienti più creativi, invece, non c’è niente di meglio del giallo e del verde: stimoleranno la vostra vivacità e, perché no, potranno aiutarvi a trovare l’ispirazione giusta per i vostri piatti o lavori. Ecco perché colorare la vostra casa sarà un po’ come colorare la vostra vita.

 

Contenuti redatti in collaborazione con Network Comunicazione

Attività Outdoor

Viaggi e Vacanze