Cuocere il minestrone: tempi e modi di cottura del minestrone fresco e surgelato

Cuocere il minestrone: tempi e modi di cottura del minestrone fresco e surgelato

“ Come cuocere il minestrone nella maniera corretta e rispettando i giusti tempi? Scopri i segreti per ottenere un risultato che soddisfi anche il palato più esigente."

Per cucinare un buon minestrone gli ingredienti sono importanti. Anche il metodo di cottura del minestrone, però, è fondamentale per poter servire in tavola un piatto gustoso. Sapere come cuocere il minestrone è determinante per poter assaporare al meglio le verdure presenti. Se carote, cipolla, patate e sedano non devono mai mancare, puoi unire a queste verdure un’infinita varietà di ortaggi, secondo i tuoi gusti. Prova a variare le verdure: così sarà anche più divertente cucinare un buon minestrone e affinare la tecnica.

Vuoi preparare il minestrone con verdure fresche? Sia se usi la pentola a pressione sia se scegli quella normale, hai bisogno prima di tagliare a cubetti le verdure e preparare a parte il soffritto e solo dopo unire il tutto. Si consiglia di aggiungere la pasta, il riso o i cereali in un secondo momento perché alcune verdure richiedono un tempo superiore di cottura rispetto a questi alimenti. La differenza tra la cottura del minestrone fresco e quello surgelato è soprattutto nel tempo. Se le verdure sono fresche, per la cottura nella pentola normale si necessita di circa 40 minuti che diventano 15 in quella a pressione. Il minestrone surgelato, come il Minestrone Tradizione Findus, dimezza i tempi: 18 minuti nella pentola normale e 6 minuti circa dal sibilo in quella a pressione.

nuovo minestrone tradizione - Findus[Edit text here]
Hai poco tempo a disposizione? Usa la pentola a pressione: in qualche minuto il minestrone sarà pronto per essere servito in tavola.

Cuocere il minestrone: tutti i modi di cottura del minestrone

Per cuocere il minestrone si usa, in genere, una normale pentola o una pentola a pressione. Molto dipende dal tempo che hai a disposizione e dal metodo che preferisci.

Come cuocere il minestrone nella pentola

Puoi cuocere il minestrone usando una semplice pentola. Vai di fretta e vuoi risparmiare tempo? Invece di pulire le verdure tutte insieme, puoi prepararle a gruppi, secondo i tempi di cottura di ogni singolo ingrediente. Per esempio, puoi iniziare da cipolla, carote e sedano; mentre cominciano a cuocere, unisci pure i fagioli (usali freschi appena sbollentati) e prepara le patate. Dopo aver aggiunto le patate, procedi con le altre verdure come verze, zucchine, pomodori e, per ultimi, i piselli. Il tempo necessario per la cottura del minestrone varia in base alle verdure scelte: se il minestrone o le verdure usate sono surgelate, bastano dai 6 ai 15 minuti. Se sono fresche, invece, sono necessari circa 50 minuti.

Come cuocere il minestrone nella pentola a pressione

Per cuocere più velocemente il minestrone puoi usare una pentola a pressione. Vuoi preparare un minestrone classico? Ecco come fare per una cottura perfetta. Monda e lava le verdure. Taglia la patata a cubetti, la cipolla a fettine e le zucchine e le carote in quarti e poi a fettine di mezzo centimetro. Taglia i fagiolini in tronchetti di due centimetri circa, i pomodori a fette tonde alte un centimetro e il sedano a dadini. Se vuoi aggiungere il riso, mettilo in pentola prima di tutti gli ingredienti. Metti nella pentola a pressione le verdure (vuoi aggiungere il riso? Inseriscilo nella pentola prima di tutti gli ingredienti), il sale e cinque mestoli di acqua; non preoccuparti se le verdure rimarranno in parte scoperte perché cuoceranno a vapore. Chiudi la pentola e mettila sul fuoco con la fiamma al massimo. Al sibilo, riduci la fiamma al minimo e inizia a contare sei minuti di cottura. Al termine, togli la pentola dal fuoco, fai sfiatare tutto il vapore, poi aprila e condisci con un filo d’olio crudo. L’olio può essere unito alla ricetta anche all’inizio. Vuoi aggiungere dei fagioli? Cuocili prima separatamente e poi uniscili appena sbollentati. Dopodiché in questa stessa acqua versa le altre verdure e procedi come già consigliato.

Come cuocere e cucinare il minestrone surgelato

Esistono diversi modi per cuocere il minestrone surgelato. Per preparare i minestroni Findus puoi utilizzare una normale pentola: il tempo di cottura dipende dal tipo di minestrone oltre che dal grado di cottura e dall'intensità desiderata.

Non è difficile cuocere il minestrone surgelato come, per esempio, il Minestrone Tradizione Findus, utilizzando una normale pentola: basta versare direttamente il prodotto ancora surgelato e aggiungere acqua a temperatura ambiente o fredda. Ovviamente la quantità di acqua, generalmente indicata sulle istruzioni di cottura, varierà in base alle porzioni che s’intende preparare. La quantità di prodotto consigliata per ogni porzione è di 200 grammi di minestrone surgelato.

Vuoi cuocere il Minestrone Tradizione Findus in una pentola? Versa il minestrone surgelato in circa 800 millilitri di acqua, la quantità necessaria per l’intera confezione. Dopo averlo versato, copri con un coperchio e mettilo sul fuoco. Porta il contenuto a ebollizione e poi abbassa la fiamma lasciando cuocere il tutto per 18 minuti. A fine cottura puoi sempre condire con un filo d’olio; puoi aggiungerlo durante la preparazione. Presta attenzione alla quantità di olio che usi, per evitare di aggiungere troppe calorie al piatto. Il consiglio è di misurarlo versandolo in un cucchiaino prima di aggiungerlo alla pietanza.

Sei di fretta e vuoi una soluzione ancora più veloce, pratica e semplice per cuocere un minestrone surgelato come il Minestrone Tradizione Findus? Scegli la pentola a pressione. I vantaggi? Gli alimenti sono pronti in un tempo inferiore e conservano più facilmente sapore e colore. In più, la pentola a pressione riduce di molto i tempi di cottura: ciò significa più risparmio di energia, un altro vantaggio non trascurabile.

Per preparare il Minestrone Tradizione Findus con la pentola a pressione inserisci il prodotto ancora surgelato nella pentola e aggiungi circa 600 millilitri di acqua. Lascia cuocere a fuoco lento per sei minuti circa dal sibilo. Poi solleva il coperchio e aggiungi pure i condimenti che più preferisci; per esempio, oltre all'olio, puoi condire con pepe e prezzemolo. Infine, metti nel piatto il minestrone e dai un tocco di gusto in più aggiungendo del formaggio grattugiato.

Le 5 cose da sapere per cuocere il minestrone:

  • Quanto deve cuocere il minestrone? Per cuocere il minestrone con verdure fresche sono necessari circa 50 minuti in pentola o 15 minuti in pentola a pressione. Per cuocere il minestrone surgelato in pentola il tempo si riduce a 15 minuti, che diventano 6 in pentola a pressione (da quanto senti il sibilo).
  • Come cuocere il minestrone nella pentola? Se scegli verdure fresche devi inserire in pentola prima quelle più coriacee come sedano, cipolla e carote, per poi passare a fagiolini e patate e infine a verdure e ortaggi come verza e zucchine. Inserisci i piselli per ultimi. Lava, monda e taglia le verdure in ordine e rispetta i loro tempi di cottura.
  • Come cucinare il minestrone nella pentola a pressione? Lava e monda tutte le verdure che dovrai utilizzare. Taglia ogni verdura a cubetti, rondelle o fettine, a seconda dei rispettivi tempi di cottura. Copri le verdure nella pentola con 5 mestoli d'acqua e il sale. Se vuoi aggiungere il riso inseriscilo prima degli altri ingredienti. Fai andare la fiamma al massimo sino al sibilo, poi riduci la fiamma e attendi 6 minuti.
  • Come cuocere il minestrone surgelato? Per cuocere il minestrone surgelato in pentola segui le indicazioni utilizzando per ogni confezione di minestrone 800 ml d'acqua fredda o a temperatura ambiente. Il minestrone è pronto dopo 18 minuti dall'ebollizione. Se preferisci la pentola a pressione per il contenuto di una busta utilizza 600 ml d'acqua. Il minestrone sarà pronto 6 minuti dopo il sibilo. 
  • Cosa cambia rispetto al minestrone fresco? Semplicemente il tempo a tua disposizione. Utilizzando il minestrone surgelato hai le verdure pronte per essere cotte e in minor tempo.
 
A fine cottura dai un tocco di gusto in più aggiungendo olio e prezzemolo.