Alimenti e dieta senza glutine: i cibi da assumere, quando e perché 

Alimenti e dieta senza glutine: i cibi da assumere, quando e perché 

Tutto quello che dovete sapere sugli alimenti e le diete senza glutine

Le diete senza glutine sono importanti per coloro che vivono con la celiachia o una sensibilità al glutine che è stata diagnosticata da un professionista sanitario. Tuttavia, per coloro che non hanno una sensibilità al glutine, il consumo di alimenti contenenti glutine (in particolare i cereali integrali) può fornire molti nutrienti e fibre importanti. Una dieta sana ed equilibrata è possibile sia con o senza alimenti che contengono glutine

Cos'è il glutine? 

Il glutine è una proteina che si trova nei cereali come il grano, l'orzo, la segale e a volte l'avena se sono lavorati nella stessa fabbrica di altri cereali contenenti glutine. Questi cereali tendono ad essere presenti in alimenti come:

  • Pane
  • Pasta
  • Cereali per la colazione
  • Biscotti, torte e pasticcini
  • Salsicce
  • Alcune salse (compresa la salsa di soia), zuppe e piatti pronti

Cos'è la celiachia?

La celiachia, che colpisce circa 1 persona su 100 in tutta Europa, è una grave sensibilità al glutine per cui il sistema immunitario attacca i tessuti del corpo dopo il consumo. Questa risposta può danneggiare il rivestimento dell'intestino, il che significa che il corpo non può assorbire efficacemente altri nutrienti.

Questo può portare a carenze di nutrienti e potrebbe potenzialmente influenzare la crescita e lo sviluppo dei bambini se non trattato. Molte persone sperimentano anche scomodi sintomi intestinali, con altri che sperimentano stanchezza, perdita di peso involontaria ed eruzioni cutanee pruriginose.

A volte anche una piccola traccia di glutine può portare a questi sintomi. Questo è il motivo per cui i celiaci spesso devono usare burro separato o creme spalmabili a base di olio se condividono con altri che le spalmano su pane contenente glutine. Pertanto, chiedere consiglio a un professionista della salute e seguire una dieta senza glutine è davvero importante per chi vive con la celiachia.

Qual è la differenza tra allergia, intolleranza e celiachia?

Allergie

Un'allergia comporta una reazione immunitaria e i sintomi possono comparire al di fuori del sistema digestivo - detto questo, un'allergia non tende a danneggiare il rivestimento dell'intestino come nella celiachia. Questo perché la celiachia, a differenza di un'allergia alimentare, è autoimmune. Un'allergia al grano è spesso chiamata erroneamente allergia al glutine, ma un'allergia al grano può anche comportare una reazione ad altri componenti del grano e non solo al glutine. Questo significa che alcuni prodotti senza glutine possono ancora essere potenzialmente dannosi per quelli con un'allergia al grano.

Intolleranze

Un'intolleranza può causare sintomi digestivi simili a quelli della celiachia, tra cui mal di stomaco, gonfiore, diarrea e costipazione, ma un'intolleranza non comporta una risposta immunitaria e non causa danni al rivestimento dell'intestino.

La celiachia

La celiachia è diversa dall'allergia o dall'intolleranza. Può essere diagnosticata utilizzando test specifici in ambito medico. Tuttavia, un'intolleranza al glutine è meno facile da diagnosticare poiché non esistono test diagnostici precisi. Escludere alcuni alimenti sotto la supervisione di un professionista sanitario per un periodo di prova può essere utile per capire l'intolleranza.

Vale anche la pena di essere consapevoli dei test commerciali per le allergie e le intolleranze venduti da non professionisti della salute, in quanto non sono scientificamente provati e possono fornire risultati fuorvianti.

Come si fa a capire se qualcosa è senza glutine?

Tutti gli alimenti preconfezionati devono fornire un'etichetta alimentare che elenca tutti gli ingredienti deliberatamente usati in ordine di quantità. Poiché gli ingredienti contenenti glutine sono classificati come allergeni, dovrebbero essere evidenziati nella lista degli ingredienti in qualche modo, ad esempio in maiuscolo o in grassetto. Ciò significa che l'elenco degli ingredienti del prodotto indicherà il grano specifico contenente glutine utilizzato, ma non menzionerà necessariamente che contiene glutine, quindi fate attenzione a cereali come:

  • Frumento
  • Orzo
  • Segale
  • Avena
  • Farro

Se un prodotto è venduto come senza glutine, sarà stato testato per questo e avrà un'etichetta che dice che è senza glutine.

Alcuni prodotti saranno naturalmente privi di glutine, come il riso, le patate o il mais. Tuttavia, potrebbero non essere etichettati come tali, quindi è sempre meglio controllare la lista degli ingredienti o la sezione dei consigli sulle allergie sulla confezione, nel caso in cui il prodotto contenga tracce di glutine o altri ingredienti contenenti glutine.

Come produciamo le nostre alternative Findus 'Gluten-Free'?

Abbiamo una varietà di gustosi prodotti senza glutine, come le nostre Cremose, i Misti di Mare, Bastoncini e Croccole senza Glutine.

Per realizzare i nostri prodotti senza glutine usiamo ingredienti che non contengono glutine, come la farina di riso o di gram (ceci), invece della farina di grano. I nostri prodotti etichettati senza glutine sono sottoposti a rigorosi test per garantire che soddisfino la definizione e le soglie stabilite dalla Commissione Europea per i prodotti senza glutine e possono quindi essere etichettati come tali.

Le nostre gamme di verdure e pesce naturale sono naturalmente prive di glutine, e quindi sono anche ottime opzioni quando si segue una dieta senza glutine. Tuttavia, poiché non testiamo la presenza di glutine in questi prodotti, non possiamo etichettarli come senza glutine.

Devo evitare il glutine se non sono intollerante, allergico o celiaco?

Per coloro che non sono sensibili al glutine, non c'è assolutamente nulla di male nel mangiare glutine, poiché le diete con e senza glutine possono essere sane.

Gli alimenti che contengono glutine sono spesso cereali integrali, che sono grandi fonti di vitamine e minerali, soprattutto vitamine del gruppo B, che possono aiutare il corpo a sbloccare l'energia dal cibo. I cereali integrali aiutano anche a fornire fibre, che sono particolarmente importanti per la salute dell'apparato digerente, aiutando a gonfiare le feci. Come tale, riducendo l'assunzione di cereali integrali probabilmente diminuirebbe la nostra assunzione di fibre, che è qualcosa di cui gli europei sono generalmente carenti nel complesso.

Nonostante molte persone credano che gli alimenti senza glutine siano più sani, alcune alternative senza glutine possono essere in realtà più ricche di grassi, zuccheri e sale - nutrienti che si raccomanda di ridurre. È sempre consigliabile leggere l'etichetta per controllare.

In generale, le diete senza glutine sono importanti per coloro che hanno la celiachia o una sensibilità al glutine che è stata diagnosticata da un professionista sanitario. Tuttavia, per coloro che non sono sensibili al glutine, mangiare cereali integrali e alimenti contenenti glutine può costituire una parte sana di una dieta equilibrata, aiutando ad aumentare l'assunzione di fibre.

Per saperne di più su ingredienti, nutrienti e minerali nei prodotti Findus, visitate il nostro hub nutrizionale. Inoltre, date un'occhiata alla nostra collezione di ricette se volete ravvivare i vostri pranzi e le vostre cene!