Condividi su
Condividi su

Il minestrone della tradizione: come si prepara il minestrone classico e perché prevederlo nella tua dieta

Minestrone Classico – come preparare il minestrone della tradizione
“ Se sei a dieta, evita l’abbinamento con patate e pasta e limita la porzione di legumi quando mangi il minestrone a cena. Ecco tutti i miti da sfatare e le curiosità sul minestrone ”

Il minestrone classico è un mix di verdure e legumi che non può mancare nella tua dieta. Le verdure possono cambiare – per esempio puoi aggiungere più varietà di legumi, o scegliere una ricetta con sole verdure a foglie verde – ma devono essere numerose. Il consiglio è di diversificare ogni volta il tuo minestrone classico in modo da avere sempre una nuova ricetta. Carote, cipolla, patate e sedano non devono mai mancare; a queste verdure base del minestrone classico si possono aggiungere un’infinità di ortaggi secondo i gusti personali. Se hai voglia di un minestrone completo che prende il meglio dalla tradizione italiana, aggiungi prodotti d’eccellenza protetti dai marchi IGP e DOP: li trovi, per esempio, nel Nuovo Minestrone Tradizione Findus che contiene ben 15 ingredienti tra i quali la Patata del Fucino IGP, il Basilico Genovese DOP e la Cipolla rossa di Tropea Calabria IGP. Se vuoi fare il pieno di minerali e vitamine, il minestrone classico è sicuramente la scelta migliore per coniugare gusto, qualità e benessere.
Minestrone Classico – come preparare il minestrone della tradizione
Varia il tuo minestrone con ingredienti ogni volta diversi, per esempio aggiungendo un po’ di formaggio o della pasta per trasformarlo in un piatto completo.

Perché integrare il minestrone classico nella dieta

Dieta non significa solo voler dimagrire. Se è vero che il minestrone ha un alto indice di sazietà e che questo contribuisce a renderlo un valido alleato per perder peso, è anche vero che si tratta di un piatto completo che può far bene a qualsiasi età, ai più piccoli come ai senior. Vero e proprio scrigno di micronutrienti importanti per il nostro organismo, il minestrone classico è un mix variegato di proteine, vitamine, e sali minerali. Lo sai che nel minestrone trovi anche il calcio? Dopo i latticini, infatti, gli ortaggi, come quelli a foglia verde, sono una preziosa fonte di questo elemento. Per non parlare del rame e del manganese, che trovi soprattutto nelle lenticchie e nei fagioli cannellini, mentre gli spinaci sono l’alimento consigliato, se vuoi fare il pieno di ferro. Gli spinaci sono anche un’ottima fonte di vitamina B e C, ma nel minestrone non manca neanche la vitamina A e la vitamina K (si trova in patate, verdure a foglia verde, pomodori e carote). Se aggiungi i legumi, fai anche il pieno di proteine vegetali e aminoacidi e, allo stesso tempo, di fibre che facilitano il transito intestinale. Infine, il minestrone ti assicura anche una quota di carboidrati complessi che sono una valida fonte di energia.

Il minestrone classico: gli ingredienti e la preparazione

Un piatto ricco di tutti gli elementi nutritivi: il minestrone classico non può mancare sulla tua tavola. Per realizzarlo bastano pochi, fondamentali ingredienti. Per esempio le carote, note per l’alto contenuto di beta-carotene, un composto antiossidante che contrasta la formazione di radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare. E poi, ci sono i pomodori, fonte di potassio, fosforo, vitamina C e K e folati, mentre nella buccia c’è il licopene dalle spiccate proprietà antiossidanti. Anche i piselli contengono vitamina C e acido folico: insieme alla vitamina B6, sono ottimi per tenere a bada il colesterolo. I piselli contengono anche molto potassio che fa bene ai muscoli, un po’ come le zucchine che vanno bene anche per i più piccoli perché facilmente digeribili. Che dire poi delle patate? Ricche di vitamina C, favoriscono il senso di sazietà. Un mix di vitamine (A, B, C, E, K e J) caratterizza il basilico che è anche ricco di sali minerali, tra cui ferro, magnesio e potassio e beta-carotene. Trovi un mix simile di principi nutritivi anche nei fagioli che sono un’ottima fonte di fibre, proteine vegetali e carboidrati. Non dimenticare poi la cipolla. Oltre ad avere un sapore intenso e gustoso, può contribuire a regolare la pressione sanguigna e a ridurre le infiammazioni. In più, come affermano molti nutrizionisti, la cipolla può essere un alleato contro il colesterolo cattivo nel sangue ed è un potente diuretico naturale. A dare un tocco di gusto in più, infine, ci pensa il prezzemolo, che apporta minerali come il fosforo, il calcio, il ferro e lo zolfo, e ottime quantità di vitamina C e beta-carotene, importanti per rafforzare il sistema immunitario. Dunque, che cosa aspetti per preparare il tuo minestrone classico? Ecco gli step da seguire.

  • Per preparare il tuo minestrone classico, lava le verdure: taglia a fette le zucchine riducendole a cubetti, quindi sgrana i fagioli. Prendi le patate e sbucciale, tagliandole a fettine e, infine a dadini. Procedi con i pomodori: elimina il picciolo e tagliali a fette e poi riducili a cubetti. Trita il prezzemolo e prepara gli ingredienti del soffritto, tritando finemente la cipolla.
  • Spunta e pela le carote, e tritale insieme al porro mentre in un tegame antiaderente preparerai il soffritto: versa l’olio a filo, soffriggi carote, sedano e cipolla, facendo rosolare per circa 7-8 minuti e mescolando per evitare che attacchi al fondo. Aggiungi uno spicchio d’aglio, se gradito.
  • Versa il porro e un po’ di acqua per stufare gli ingredienti cuocendo a fuoco moderato per circa 10 minuti. Aggiungi i fagioli e fai cuocere per altri 10 minuti. Metti le patate, versa le zucchine e regola di sale e pepe. Cuoci a fuoco moderato per circa 5-6 minuti, poi unisci piselli e pomodori insieme a 650 gr di acqua a filo; copri il tegame e lascia cuocere per circa 30 minuti a fuoco moderato. Togli l’aglio e lascia sul fuoco per altri 15 minuti inserendo un po’ di prezzemolo.
  • Versa altri 50 g di acqua, mescola bene per ultimare la cottura delle verdure e il tuo minestrone è pronto per essere servito.

Il minestrone classico: idee di ricette

Esistono molte varianti del minestrone classico: basta arricchire la ricetta base con ingredienti insoliti o diversi da quelli tradizionali. Ecco alcune ricette da provare.

Minestrone classico con formaggio

Il minestrone può diventare un perfetto piatto unico se si sceglie un altro ingrediente diverso dalle verdure. Per esempio, puoi aggiungere all’inizio della cottura dei piccoli pezzi di Grana Padano DOP oppure due cucchiaini di formaggio cremoso che rendono subito più gustoso il tuo minestrone.

Minestrone con ingredienti esotici

Se ami i sapori esotici, perché non provi ad aggiungere alle solite verdure qualche prodotto originario di Paesi lontani? Dalle melanzane thailandesi ai cavoli cinesi, sono tantissimi i prodotti che ormai trovi al supermercato e che sono in grado di aggiungere colore e sapore al piatto. Lo stesso vale per le spezie. Mentre cucini il tuo minestrone con le verdure che più ti piacciono, aggiungi pure curcuma, cumino, cardamomo o radici come lo zenzero, oppure addirittura qualche manciata di noci, nocciole e mandorle. Dai spazio alla fantasia!

Minestrone con ingredienti light

Sei a dieta e vuoi una variante leggera e semplice da realizzare? Prova a realizzare un minestrone con zucchine, carote, sedano, cavolo, broccolo, scalogno e pomodoro. Aggiungi bieta, spinaci e fagiolini e due o tre fette di melanzana per insaporite il tutto, insieme a un mix di aromi tritati. Ecco come fare. Lava e monda tutte le verdure tagliando a tocchetti la carota, la zucchina, i fagiolini, gli asparagi e i pomodori e a striscioline il cavolo, la bieta e gli spinaci. Trita lo scalogno, l’aglio e il prezzemolo mentre in un’ampia casseruola inserisci tutte le verdure, le erbe aromatiche e la passata di pomodori coprendo con acqua. Metti un po’ di sale, un dado vegetale e fai cuocere per una quarantina di minuti.

Minestrone Classico – come preparare il minestrone della tradizione
Lo sai che il minestrone è un alimento molto idratante per il tuo organismo? Poiché ricco di verdure, il minestrone è in cima alla lista dei cibi “detox”, che contribuiscono a eliminare tutti i liquidi in eccesso.

 Contenuti redatti in collaborazione con Network Comunicazione

 

Ti potrebbero interessare anche:

L'eccellenza del minestrone all'italiana
Le eccellenze IGP e DOP in Italia
Come cuocere il minestrone