L’ARTE CHE RIGENERA, L’ARTE CHE PURIFICA

L’ARTE CHE RIGENERA, L’ARTE CHE PURIFICA
Findus porta il “mare” nella periferia di Roma, sostenendo un progetto di riqualificazione del territorio in collaborazione con Yourban2030. Un’opera d’arte “green”, per dare nuovo “respiro” al quartiere Tor Bella Monaca. Sali a bordo!

NON SOLO STORIE DI MARE: DIAMOCI UNA TOR BELLA MANO

Abbiamo a cuore la salute degli oceani, del pianeta, dei luoghi e territori che da sempre ci ospitano.
Il mondo è in rapido cambiamento e bisogna lavorare tutti insieme, il futuro è frutto delle scelte che facciamo ogni giorno.

Per questo, abbiamo deciso di sostenere  la realizzazione del nuovo monumentale eco murales “Sotto la superficie”, parte del progetto “Diamoci una Tor Bella Mano”, per la rigenerazione e il recupero del patrimonio urbanistico periferico  del quartiere Tor Bella Monaca (Roma).


Un progetto realizzato con il patrocinio del Municipio VI,  grazie alla collaborazione con l’associazione no profit Yourban2030, il RIF Museo delle Periferie e l’artista di fama mondiale Lucamaleonte.

In particolare, siamo in via Agostino Mitelli 30, qui lo street artist romano Lucamaleonte ha realizzato il murales “Sotto la superficie”, un mare che brulica di vita, per portare in “superficie” realtà troppo spesso “nascoste”: l’importanza e la ricchezza della biodiversità e delle nostre periferie.

L’opera d’arte urbana è stata inaugurata giovedì 10 Giugno 2021. Per l’occasione ha attraccato nel quartiere un ospite davvero speciale: Capitan Findus! Circondato da piccoli intrepidi marinai e dai loro genitori, il nostro Capitano è andato alla scoperta dei murales marini realizzati dai bambini del quartiere, per portare insieme il “mare” a Tor Bella Monaca e ribadire l’importanza della salvaguardia degli ambienti in cui viviamo. Così il mare, come la terra.

Per questo, sosteniamo arte e creatività al servizio della comunità, per riqualificare e dare un nuovo “respiro” e visibilità alla periferia capitolina. Realizzata con le pitture “ecosostenibili” Airlite, l’opera rimarrà a disposizione del pubblico, entrando a far parte di un’esposizione museale a cielo aperto su scala urbana, parte del circuito dei musei di Roma.


Non semplice street art, ma un’opera d’arte “green” dai molteplici benefici, per le persone, il quartiere e il pianeta.

COME PUò UN MURALES FAR BENE AL PIANETA?

Noi di Findus conosciamo l’importanza di salvaguardare il pianeta e l’ambiente. Per questo abbiamo sostenuto la realizzazione di un “Eco Murales”.

Realizzato utilizzando esclusivamente pitture ecosostenibili Airlite, con “Sotto la superficie” mettiamo al primo posto la salute del pianeta. Si tratta di vernici in polvere, nate per migliorare l’ambiente e la vita delle persone, in grado di “mangiare” letteralmente gli agenti inquinanti presenti nell’aria, depurandola dall’88,8% dell’inquinamento presente.

Ma non solo, queste particolari pitture, riflettono la maggior parte delle radiazioni solari, impedendo il passaggio eccessivo di calore attraverso la parete dipinta. Questo permette di avere ambienti più freschi in estate, in modo naturale, con un risparmio evidente di energia elettrica, tra il 15 e il 50%.

Grazie alla realizzazione di 200 m2 di parete dipinta con questa innovativa pittura, abbiamo voluto restituire al quartiere di Tor Bella Monaca i benefici equivalenti all'attività di 200 m2 di bosco con alberi ad alto fusto.

INSIEME PER LA SALUTE DEL PIANETA

Non solo i nostri mari e le nostre coste, ma anche le realtà urbane locali. I quartieri e le piccole comunità, sono il simbolo di cosa succede quando il senso di appartenenza incontra voglia di migliorarsi e arte.

È per questo che abbiamo sostenuto la realizzazione di “Sotto la superficie”,  per il mare, l’ambiente e per il rispetto che nutriamo verso il territorio che ci ospita da anni, che si unisce alla voglia di migliorarlo continuamente.

Vogliamo infatti che la volontà di prendersi cura della Terra e delle generazioni future parta proprio da tutti noi, anche dalle comunità più piccole, dando vita a piccole grandi azioni di cambiamento.

Tracciamo la rotta, verso un futuro migliore. Sali a bordo!