Condividi su
Condividi su

Migliora la tua concentrazione con la luteina dei piselli

I piselli contengono luteina, un antiossidante che aiuta a potenziare attenzione, concentrazione e memoria.

Alleati della memoria e della concentrazione: ad attribuire ai piselli un altro importantissimo beneficio, oltre a quelli già noti, è una ricerca dell’US Air Force Research Laboratory, del Center of Nutrition, Learning and Memory (CNLM) dell’Illinois, e del centro di ricerche Abbott. Secondo i risultati di questa ricerca, la luteina contenuta in alcuni vegetali, tra cui i piselli, avrebbe il potere di aumentare attenzione, concentrazione e memoria. Le sue potenzialità sarebbero poi ulteriormente amplificate se associate alla pratica sportiva costante.

Quali cibi aiutano la concentrazione?

Oltre ai piselli, frutta e verdura di stagione, pesce ricco di omega 3 (salmone, sgombro, sardine e alici), cioccolato fondente, tè verde, uova e cereali integrali. E non dimenticate il più prezioso: l’acqua!

Che cos’è la luteina?

I piselli sono ricchi di luteina, una sostanza antiossidante già nota per le sue proprietà benefiche per la vista e per la prevenzione dell’invecchiamento fisico e di diverse malattie degenerative a questo collegate. Durante la gravidanza aiuta il corretto sviluppo dell’apparato visivo del feto, azione che continua anche attraverso l’allattamento. Altri cibi ricchi di luteina sono: rucola, broccoli, cicoria, bieta,insalata, radicchio rosso, mais, paprika, prezzemolo, basilico, peperoncino essiccato e uova.

La luteina aiuta la concentrazione, insieme allo sport

Secondo lo studio condotto dall’US Air Force Research Laboratory, dal Center of Nutrition, Learning and Memory (CNLM) dell’Illinois e dal centro ricerche Abbott, la luteina sarebbe un valido alleato anche per migliorare attenzione, concentrazione e memoria. La ricerca è stata condotta su personale militare, osservando in particolare aviatori e piloti di droni, professionalità che richiedono livelli di attenzione altissimi e costanti. I risultati hanno confermato non solo il ruolo della luteina sulle performance intellettuali dei soggetti osservati, ma anche l’importanza del movimento fisico costante.

Luteina a pranzo

“Molti di noi non possono fare a meno di caffè e zucchero durante la giornata, ma l’ideale per mantenere la concentrazione mentre lavoriamo sarebbe mangiare a pranzo cibi contenenti luteina”, ha suggerito Matt Kuchan, nutrizionista ricercatore dell’Abbott. Via libera, quindi, a piselli, spinaci, rucola, cicoria, uova, radicchio, mais, broccoli e prezzemolo: combinateli e alternateli come meglio preferite, ideando piatti gustosi per la vostra pausa pranzo. E, per migliorare ulteriormente le vostre performance, cercate di fare esercizio fisico almeno tre volte a settimana. I risultati non arriveranno subito, perché la luteina ha bisogno di giorni per essere assorbita dal corpo. Per l’esperimento americano il supplemento di luteina è stato somministrato agli aviatori per tre mesi, ma i risultati sono arrivati dopo “tre, quattro mesi o anche di più – ha aggiunto Kuchan -. Per questo per ottenere risultati è necessario mantenere le buone abitudini”.

FONTI:
Lutein: Boosting your brain  power at every age, M. Kuchan, Center of Nutrition and Memory (CNLM) and Abbott Center,  maggio 2016.

Piselli e pesce azzurro: l’accoppiata vincente per mettere il turbo prima di un pomeriggio di studio o di lavoro impegnativo. Un abbinamento gustoso ve lo proponiamo noi, con la nostra ricetta "Filetto di Merluzzo su crema di Piselli alla menta".

Contenuti redatti in collaborazione con Network Comunicazione

 

 

Ti potrebbe interessare anche:

I cibi che fanno bene al corpo e alla mente
La cromoterapia alimentare

Minestrone per bambini, come farlo?