I fagiolini: calorie e valori nutrizionali, proprietà e benefici

I fagiolini sono ricchi di proteine, hanno un elevato contenuto in fibre e sono fonte di acido folico, tutti nutrienti utili per il nostro organismo. Curioso di conoscere le calorie dei fagiolini? Leggi l’articolo per scoprirne di più!
I fagiolini: calorie e valori nutrizionali, proprietà e benefici
I fagiolini sono ricchi di proteine, hanno un elevato contenuto in fibre e sono fonte di acido folico, tutti nutrienti utili per il nostro organismo. Curioso di conoscere le calorie dei fagiolini? Leggi l’articolo per scoprirne di più!

Valori nutrizionali e calorie dei fagiolini

I fagiolini, considerati da molti una verdura, sono in realtà dei legumi.

Arrivati in Europa dopo la scoperta dell’America, il loro nome significa appunto “piccoli fagioli”, perché vengono raccolti prima che abbiano raggiunto la loro completa maturazione.

In natura esistono numerose varianti di fagiolini che si differenziano per colore e dimensione. Ecco qualche esempio:

  • i fagiolini “Marconi”, molto teneri e sottili;
  • i “Bobi”, più tondeggianti e dal verde intenso;
  • i “Contender”, chiamati anche “fagiolini francesi”;
  • i “Corona d’oro”, caratterizzati dai baccelli gialli;
  • i “Re dei Bleu”, con baccelli violacei.

Noi di Findus portiamo sulla tua tavola i Fagiolini Primavera: dolci, spuntati e surgelati subito dopo il raccolto, per preservare tutte le proprietà nutrizionali.

Questi legumi così delicati e gustosi possiedono tante qualità che fanno bene al nostro organismo.

Secondo le tabelle del CREA, I valori nutrizionali dei fagiolini per 100 grammi di prodotto sono:

Inoltre una porzione di fagiolini contribuisce al 29% del fabbisogno giornaliero di acido folico.

Il loro eccellente profilo nutrizionale ne fa quindi un alimento dalle mille virtù: scopriamole insieme!

Tutte le proprietà benefiche dei fagiolini

Ecco alcune delle proprietà principali:

  • hanno un basso contenuto calorico;
  • non hanno grassi
  • hanno un basso contenuto di zuccheri

Come molteplici alimenti vegetali, anche i fagiolini sono quindi una parte importante di una dieta equilibrata.

Continua a leggere l’articolo per scoprire come integrare correttamente i fagiolini nella tua alimentazione quotidiana.

Come integrare al meglio i fagiolini nella propria dieta 

I fagiolini sono un alimento versatile, adatto ad un'infinità di preparazioni e perfetti per essere utilizzati in ogni tipo di regime alimentare.

Che siano saltati in padella, bolliti o stufati, i fagiolini sono l’ingrediente ideale per contorni e vellutate, ma anche per timballi, lasagne e insalate.

Fatta eccezione per alcune tipologie di legumi consumabili anche a crudo, la preparazione di questo prodotto ne prevede la cottura, che richiede tempi più o meno lunghi a seconda della ricetta che vuoi seguire.

In alternativa, puoi provare i fagiolini surgelati: pronti in pochi minuti e senza nulla da invidiare al prodotto appena raccolto!

Le calorie e le proprietà dei fagiolini sono le medesime indipendentemente che siano freschi o surgelati.

I Fagiolini Primavera Findus, ad esempio, apportano solo 34 kcal ogni 100 grammi di prodotto e grazie all’alto tasso di acqua e fibre contengono meno carboidrati e proteine rispetto ai fagioli maturi. Inoltre, essendo già mondati e spuntati, i fagiolini surgelati sono ottimi per risparmiare tempo prezioso ai fornelli.

I nostri Fagiolini Primavera sono legumi dal colore e dal sapore intenso, pronti per essere cucinati in pochi minuti e provenienti dai migliori terreni.


I migliori metodi per la cottura dei fagiolini

Per quanto riguarda la cottura, il modo migliore per mantenere intatte tutte le proprietà nutrizionali dei fagiolini è di cucinarli a vapore.

Questi piccoli legumi lessati in pentola diventano un contorno leggero e gustoso: la base ideale per tante preparazioni da realizzare in poco tempo.

Ti basterà spuntare e lavare i fagiolini e farli cuocere in abbondante acqua bollente per circa 20 minuti, fino a quando non si saranno ammorbiditi.

Una volta pronti potrai servirli con piatti di carne o di pesce o presentarli in tavola semplicemente con un filo d’olio extravergine.

I fagiolini bolliti sono anche un'ottima pietanza vegetariana, ideale per chi vuole preparare un contorno light e veloce o per chi sta seguendo una dieta bilanciata.

I nutrizionisti consigliano infatti di mangiare questi legumi almeno 2-3 volte alla settimana, sia come contorno, accompagnati da patate, olive, pomodorini e altri tipi di ortaggi, sia come ingredienti per un primo piatto gustoso, come le trofie con le patate.

Li si può inoltre utilizzare per sperimentare sapori esotici, abbinandoli ad aglio, peperoncino e salsa di soia.


I metodi migliori per la conservazione dei fagiolini

I fagiolini crudi si conservano in frigorifero per 4-5 giorni, mentre quelli cotti si consiglia di consumarli entro le 24 ore.

I fagiolini freschi possono infatti essere tenuti in frigorifero per diversi giorni, soprattutto se coperti adeguatamente con carta per alimenti o in appositi contenitori.

Prima di metterli in frigorifero, ricordati sempre di spuntarli e lavarli, facendo attenzione a eliminare ogni residuo di umidità.

Se invece non vuoi perdere neanche un minuto del tuo tempo, prova i nostri Fagiolini Primavera Findus, già surgelati e pronti da gustare in ogni preparazione.

Le 5 cose da sapere su proprietà, benefici, valori nutrizionali e calorie dei fagiolini

  • Quali sono i valori nutrizionali dei fagiolini?

I fagiolini sono ricchi di proteine, hanno un elevato contenuto in fibre e sono fonte di acido folico. Che siano freschi o surgelati, le calorie dei fagiolini sono poche e si assestano sulle 34 kcal per 100 grammi.

  • Quali sono le proprietà benefiche dei fagiolini?

L’elevato contenuto di fibre li rende un alimento che favorisce il transito intestinale. Tra le altre proprietà dei fagiolini si ricorda il loro basso contenuto di zuccheri e calorie.

  • Come integrare i fagiolini nella propria dieta?

Le calorie e i valori nutrizionali dei fagiolini li rendono un valido alleato in ogni tipo di preparazione. I nutrizionisti consigliano infatti di utilizzare questi legumi nella propria alimentazione almeno 2-3 volte alla settimana. Prova i fagiolini come gustosa aggiunta alle tue insalate, cucinali in sformati ricchi di sapore o sbizzarrisciti in ricette che esaltino la dolcezza di questi legumi.

  • Quali sono i migliori metodi di cottura dei fagiolini?

Tra i tanti metodi con cui puoi preparare i fagiolini, la cottura a vapore assicura che rimangano intatte tutte le proprietà organolettiche di questi legumi senza che il loro gusto venga alterato. Ti basterà lavarli, togliere le estremità e cuocerli in acqua bollente per circa 20 minuti fino a quando non si saranno ammorbiditi.

Per velocizzare la preparazione di ogni tua ricetta, prova i Fagiolini Primavera Findus: già mondati, lavati e pronti in 3 minuti per essere gustati come più ti piace.

  • Quali sono i migliori metodi di conservazione dei fagiolini?

I fagiolini crudi sono un alimento che può essere conservato in frigorifero fino a 4 o 5 giorni. Se viene cotto, si consiglia invece di consumare questo legume entro le 24 ore.

I fagiolini freschi, per far sì che possano essere tenuti in frigorifero per più tempo, devono essere sempre coperti adeguatamente con carta per alimenti o tenuti in appositi contenitori senza alcuna traccia di umidità. 

Ma se non vuoi perdere tempo con elaborati metodi di conservazione, prova i nostri Fagiolini Primavera Findus: già spuntati, lavati e surgelati, ideali per ogni tua ricetta.