Nasello
surgelato

Nasello
surgelato

Il nostro prodotto a base di Nasello surgelato

Tutto sul Nasello surgelato: i nostri prodotti a base di Nasello surgelato, le nostre guide per cucinare al meglio il Nasello surgelato, le ricette da preparare con il Nasello Findus e tanto altro ancora.

Fiori di Nasello

Fiori di Nasello

La nostra guida per cucinare il Nasello surgelato

Scopri la qualità del Nasello naturale Findus, i Viaggi di Capitan Findus e il nostro impegno nella pesca sostenibile e certificata MSC

Ogni Giorno
è Venerdì

I viaggi del Capitano

Insieme per il futuro
degli oceani

Naturale, versatile e cotto in pochi minuti: il Nasello surgelato porta in tavola tutta la bontà del pesce, insieme alla praticità di filetti già puliti e pronti all'uso. Il Nasello surgelato Findus gode inoltre della certificazione MSC, che ne garantisce l'approvvigionamento responsabile, ossia proveniente da una pesca correttamente gestita e sempre attenta alla salute degli oceani. Ma quali sono, nel dettaglio, gli usi del nasello surgelato in cucina? E perché il Nasello surgelato può essere una scelta conveniente? Cerchiamo di fare chiarezza su tali questioni, passando in rassegna vantaggi, modalità di preparazione e sostenibilità del Nasello surgelato Findus.

 

I vantaggi del Nasello surgelato in cucina

 

Scegliere di utilizzare il Nasello surgelato per le proprie preparazioni gastronomiche assicura molteplici benefici. Prima di tutto, si tratta di un metodo di conservazione naturale e sicuro: nella surgelazione, l'unico conservante è il freddo. Ciò significa che la qualità del nasello è preservata dalle bassissime temperature, senza che sia necessario ricorrere all'uso di additivi alimentari. Tra i vantaggi più significativi del Nasello surgelato, vi è poi la notevole quantità di tempo risparmiata in cucina. Se acquistato fresco, questo prodotto ittico richiede una serie di operazioni preliminari: deve essere eviscerato, privato delle lische e della pelle, ovviamente facendo attenzione a non rovinarne le carni, per loro natura particolarmente tenere e delicate. Ricorrere al Nasello surgelato permette di saltare tali operazioni preventive. Già pulito e persino sfilettato, è subito pronto all'uso. Preferire il Nasello surgelato è anche un'ottima soluzione anti-spreco: si può utilizzare solo la quantità di pesce necessaria e riporre la restante nel congelatore, conservandola per preparazioni successive.

 

Tutti i modi di preparare e cucinare il Nasello surgelato

 

In pentola, in padella o al forno? Il Nasello surgelato si presta a diversi tipi di preparazioni e cotture. La più rapida è la preparazione in pentola: non occorre fare altro che tuffare in acqua bollente i filetti di nasello ancora surgelati e proseguire la cottura per 6 minuti dalla ripresa dell'ebollizione. Per la cottura in padella, è invece sufficiente scaldare uno o due cucchiai d'olio, aggiungere eventuali aromi e spezie (se graditi), e cuocere i filetti di Nasello surgelato per 15 minuti, preferibilmente con coperchio per evitare la dispersione di liquidi e garantire una rosolatura perfettamente uniforme. La preparazione al forno è altrettanto semplice: si dispongono i filetti di Nasello surgelato su una teglia oliata o rivestita da carta da forno, quindi li si cuoce in forno preriscaldato a 200 °C per circa 20 minuti.

 

Le ricette con il Nasello surgelato

 

La versatilità del Nasello surgelato ne fa un ingrediente largamente apprezzato in cucina. Protagonista di molteplici primi piatti, si accompagna divinamente alla pasta lunga e corta, fresca o secca; altrettanto delizioso è l'accostamento con il riso, ma anche con ingredienti più esotici, primi tra tutti quinoa e cous cous. Il Nasello surgelato domina ovviamente anche nei secondi piatti, ai quali dona un tocco verace e inconfondibile. Tante sono le versioni che promettono di sorprendere il palato. Ottimo al forno, sia accompagnato da patate, sia ricoperto da una salsa a base di pomodorini e olive verdi o, ancora, cotto al cartoccio insieme a rosmarino e zucchine, è altrettanto delizioso se saltato in padella con una dadolata di verdure, esaltato da una salsa all'arancia oppure servito su una julienne di frutta. Un'idea per risvegliare il gusto è poi quella di giocare con le consistenze. Qualche esempio? Combinare alle carni tenere del pesce le note croccanti di una crosta a base di mandorle o semi di sesamo, fragrante e profumata; un altro connubio interessante è quello con il pangrattato aromatizzato e tostato, ma anche con le creme vellutate, come quella a base di ceci o la variante con zucchine e menta, e con le salse allo yogurt.

 

La qualità naturale del Nasello surgelato Findus

 

Per i suoi Fiori di Nasello, Findus ha scelto di utilizzare una delle specie più pregiate. Si tratta del nasello neozelandese o australe. Pescato nell'Oceano Pacifico, a largo delle coste della Nuova Zelanda, presenta carni di colorazione bianca che può virare al rosa, una consistenza più carnosa e un gusto più intenso di pesce. A garanzia della qualità del nasello, il prodotto viene immediatamente lavorato a bordo e surgelato entro tre ore dalla pesca, quindi scaricato a terra per ultimare le operazioni di sfilettatura, spellatura e porzionamento. Tutte le porzioni sono poi interamente glassate: in altre parole, vengono ricoperte da un sottile strato protettivo di acqua congelata, che minimizza il rischio di contatto con l'aria e, pertanto, la possibile ossidazione, permettendo così una conservazione del prodotto più duratura. Tali interventi nel processo di produzione consentono di preservare al meglio il sapore e la consistenza del Nasello surgelato, senza mai ricorrere all'aggiunta di additivi o conservanti.

 

La sostenibilità del Nasello surgelato Findus

 

La salute e la salvaguardia dei nostri mari sono un valore imprescindibile per Findus. Coerente a questa filosofia, Findus ha scelto di certificare il suo Nasello surgelato secondo lo standard di sostenibilità MSC, la più importante organizzazione al mondo in tema di pesca sostenibile. Per ricevere il marchio blu di pesca sostenibile, il Nasello surgelato Findus deve rispondere a rigidi standard lungo l'intera filiera. A ispirare tali standard sono soprattutto tre principi: la conservazione di un quantitativo di pesci tale da permettere loro di riprodursi (affinché l'attività di pesca possa proseguire nel tempo), la massima limitazione dell'impatto ambientale e la garanzia di una gestione responsabile e rispettosa delle normative vigenti da parte di tutte le aziende coinvolte. Il Nasello surgelato Findus gode inoltre di una tracciabilità completa e verificata, fino alla zona di cattura. L'obiettivo è offrire al consumatore un prodotto nutriente e sicuro, ma anche quello di salvaguardare gli stock ittici, messi sempre più sotto pressione da una concatenazione di fattori critici, quali i cambiamenti climatici, l'inquinamento, lo sfruttamento eccessivo delle risorse e la pesca non regolamentata. La sfida è grande, ma necessaria: preservare la salute degli oceani e della fauna marina, ma anche rispondere all'elevata domanda di pesce, sia oggi che negli anni a venire.