Condividi su
Condividi su

Come cucinare il tonno sott'olio

Come cucinare il tonno sott’olio – come si cucina il tonno sott’olio
“ Il tonno sott’olio è uno di quegli ingredienti sempre presenti nelle nostre dispense per la sua versatilità e facilità di utilizzo, produrre il proprio tonno sott’olio è il miglior modo in assoluto per non rimanere delusi di consistenze troppo friabili o stoppose come spesso accade; vediamo come si cucina il tonno sott’olio e idee e ricette per poterlo utilizzare al meglio. ”

Metodi e consigli su come cucinare il tonno sott'olio

Cucinare il tonno sott’olio in casa è senza dubbio il miglior modo per soddisfare le nostre esigenze da veri gourmand, questo ci permette inoltre di poter scegliere la materia prima e il modo di aromatizzarlo.

Sebbene sembri una preparazione complessa, la ricetta per cucinare il tonno sott’olio è semplice da realizzare e il risultato è sorprendente.

Vi consigliamo di provare anche voi a prepararlo, per per poter utilizzare poi il tonno sott’olio come ingrediente principale per veloci primi piatti e ricche insalate dal gusto sano e leggero.

Per cucinare il tonno sott’olio vi occorreranno pochi ingredienti e un po’ di pazienza, vi serviranno dei tranci di tonno, sale grosso, acqua, olio extravergine di oliva e aromi a vostro piacimento (bacche di ginepro, peperoncino).

La prima operazione necessaria per cucinare il tonno sott’olio è lavare i tranci di tonno e tagliarli (devono essere tutti della misura del barattolo), far bollire in una pentola acqua, sale e gli aromi (prezzemolo, bacche di ginepro, pepe nero, chiodi di garofano, foglie di alloro… a voi la scelta!) aggiungere poi i tranci di tonno e farli cuocere a fuoco dolce per circa 30/35 minuti. Una volta cotto, bisogna farlo asciugare per bene su un panno pulitissimo, vi consigliamo di coprire i tranci con uno strofinaccio di cotone pulito e lasciarvi riposare i tranci di tonno tutta la notte, in maniera tale da assorbire tutti i liquidi (questa operazione è importante per evitare contaminazioni batteriche). Dopo averlo asciugato bene potrete riempire i barattoli precedentemente sterilizzati, compattando i tranci in modo da lasciare meno spazio vuoto possibile, infine si aggiungono secondo vostro gradimento, grani di pepe, bacche di ginepro, rametti di timo, alloro, aglio, peperoncino e si copre con olio extravergine di oliva, si chiudono i barattoli e si fanno bollire per circa 45 minuti in acqua. Vi consigliamo di riporre i barattoli in un luogo buio, fresco e asciutto e di cercare di resistere per almeno 1 mese prima di gustarlo.

Idee e ricette per cucinare il tonno sott'olio

Il tonno sott’olio è uno degli ingredienti più versatili e divertenti da utilizzare per creare sfiziosi piatti con verdure, legumi e cereali, vi daremo istruzioni e suggerimenti per gustose ricette di tonno sott’olio.

Con i nostri consigli potrete stupire i vostri ospiti con ricette di tonno sott’olio classiche e innovative: insalate, paste fredde, tramezzini, il limite è solo la vostra immaginazione

Come cucinare il tonno sott’olio – come si cucina il tonno sott’olio

Una ricetta estiva, fresca e gustosissima che vi consigliamo assolutamente di provare è il tonno sott’olio con insalata di fagiolini e pisellini, adatta per qualsiasi occasione e per qualsiasi ospite, provatela anche con l’aggiunta di un cereale come orzo o farro, semplicemente buonissima.

Come cucinare il tonno sott’olio – come si cucina il tonno sott’olio

Per un pranzo veloce da portare in ufficio o per una cena estiva provate l’insalata di tonno e piselli con feta, olive nere e pomodorini, profumatela con basilico e prezzemolo, un paio di pomodori secchi tagliati a striscioline e una manciata di pinoli tostati e il gioco è fatto!

Provate anche a farcire dei cornetti salati o tramezzini con una mousse di tonno, formaggio cremoso e erbette per un aperitivo veloce e gustosissimo, adatto a grandi e piccoli.