Condividi su
Condividi su

Come far mangiare il pesce ai bambini

IDEE DI RICETTE PER CUCINARE IL PESCE PER I PIÙ PICCOLI

Il pesce è un alimento dall'elevato valore nutrizionale, indispensabile per la crescita. Tuttavia, sono proprio i più piccoli quelli che meno apprezzano i prodotti ittici, spesso a causa dell'odore e del sapore caratteristici. Come cucinare il pesce ai bambini, per renderlo più appetibile ai loro occhi e al loro palato?

Se il piccolo di casa storce il naso di fronte ai piatti di mare, non è il caso di disperare: ci sono diversi modi per invogliarlo all'assaggio. Dalle preparazioni più indicate alle idee di ricette, ecco tutti i consigli su come far mangiare il pesce ai bambini. Vincere la loro naturale diffidenza a tavola non è un'impresa impossibile!

TRUCCHI E CONSIGLI PER CUCINARE IL PESCE PER I BAMBINI

  • La prima regola per far mangiare il pesce ai bambini è quella di facilitarne il consumo: prima di servirlo in tavola, è quindi bene privarlo della pelle e spinarlo con cura, di modo che sia appetibile e semplice da masticare;
  • Curare l'impiattamento può fare la differenza: basta qualche ortaggio sminuzzato, e un po' di fantasia, per creare composizioni di pesce che divertano il bambino e accrescano l'attrattiva del piatto;
  • Tra i trucchi per far mangiare il pesce ai bambini, c'è quello di scegliere i condimenti giusti: maionese, salsa alle erbe sono compagni perfetti di pesci come nasello, platessa e merluzzo; per smorzare il sapore caratteristico del salmone, aggiungere una crema di patate o di spinaci
  • Un consiglio per cucinare il pesce ai bambini? Frullarlo! Chi mal sopporta la consistenza del pesce, potrebbe invece apprezzarlo sotto forma di omogeneizzato, mousse o polpettone;
  • Oltre a interrogarsi su come cucinare il pesce ai bambini, è bene chiedersi quale sia il loro grado di partecipazione in cucina. Perché non coinvolgerli in preparazioni semplici e divertenti, come le polpette di pesce? Al termine di questa piacevole esperienza educativa, sarà difficile resistere ad un assaggio.

5 IDEE DI RICETTE PER FAR MANGIARE IL PESCE ANCHE AI PIÙ PICCOLI

Polpette bruco

La creatività è la chiave per invogliare i più giovani a provare sapori nuovi. E cosa c'è di più creativo di un simpatico bruco fatto di polpette rigorosamente verdi, a base di merluzzo e piselli? Per realizzarle, è sufficiente frullare i Filetti di Merluzzo e i Piselli Novelli Findus precedentemente bolliti, insieme a un uovo sbattuto, pangrattato, prezzemolo e sale. Dall'impasto ottenuto, si formano le polpettine, che andranno cotte in forno a 180 °C per 30 minuti. Una volta pronte, le si dispone nel piatto una dopo l'altra, per ricreare il corpo del bruco. L'ideale è completare il piatto decorando la prima polpetta della fila: con un po' di fantasia, le olive a rondelle si trasformano negli occhi del bruco, mentre un paio di stick salati saranno una coppia di antenne perfetta.

Scopri qui la ricetta

Sliders di Salmone

Chi l'ha detto che i burger sono esclusivamente di carne? Anche quelli di pesce sono deliziosi e si prestano ad altrettante varianti e combinazioni. Come i burger di salmone, facilissimi da realizzare: dopo aver scongelato i Fiori di Salmone Findus in frigorifero, li si frulla con un rametto di aneto e un pizzico di sale; con questo impasto, si formano i burger, da cuocere in padella con un filo d'olio per circa 10 minuti. Ottimi per farcire i panini, ben si sposano alle verdure fresche sminuzzate e a condimenti come maionese e salsa allo yogurt.

Scopri qui la ricetta

Branzino in padella con patate fiammifero

Le patatine, si sa, mettono tutti d'accordo. Perché non realizzarne una versione casalinga da accompagnare a un piatto di mare, così da renderlo ancora più sfizioso? Tutto ciò che occorre è una mandolina, con la quale ricavare piccoli bastoncini di patate. Una volta fritti, li si servirà con i Fiori di Branzino Findus, cotti precedentemente in padella con un filo d'olio. Il suggerimento dello chef: guarnire il tutto con una coulis di peperoni rossi, per donare al piatto una nota di colore e freschezza.

Scopri qui la ricetta

Pomodori ripieni di Fiori di Nasello e Pisellini Primavera

La presentazione è un aspetto importante nella buona riuscita di un piatto, tanto più se questo è destinato ai bambini. È per questo che i pomodorini ripieni di pesce e pisellini sono una garanzia di successo: simpatici e divertenti, sono un finger food apprezzato da tutta la famiglia. Per prepararli, basta svuotare alcuni pomodori ciliegia, quindi provvedere a farcirli con i Fiori di Nasello sbriciolati, precedentemente saltati in padella con i Pisellini Primavera e un pizzico di sale. Prima di servirli, si guarniscono con olive nere e formaggio fuso. Attenzione: uno tira l'altro!

Scopri qui la ricetta

Chips on Fish

Croccanti, sfiziosi e veloci da realizzare: se ricoperti da una deliziosa panatura, i filetti di platessa non sono mai banali. E piacciono a tutti, bambini compresi! Per la preparazione, è sufficiente scongelare i Filetti di Platessa Findus quindi impanarli, passandoli dapprima nella farina e nell'uovo sbattuto e, infine, in un trito di patatine chips sbriciolate. Si friggono i filetti un minuto per lato, li si mette a scolare su carta assorbente e li si serve in tavola, accompagnandoli con qualche cucchiaio di yogurt greco.

Scopri qui la ricetta

Le cose da ricordare per far mangiare il pesce ai bambini

  • La presentazione è importante: un piatto originale e simpatico invita all'assaggio;
  • Maionese, ma anche miele, yogurt greco: sono tanti i condimenti che si prestano a stemperare il sapore intenso del pesce, rendendolo gradito anche ai più giovani;
  • Coinvolgere il bambino in cucina è un ottimo modo per renderlo protagonista, invogliandolo ad assaporare ciò che ha preparato con le sue stesse mani.