Condividi su
Condividi su

Come cucinare il merluzzo

Tra i pesci più diffusi e conosciuti al mondo, il merluzzo è particolarmente apprezzato per le sue carni magre e delicate e per la sua versatilità in cucina: dal trancio al filetto, dal merluzzo impanato ai piatti che prevedono il suo utilizzo nelle tipologie sotto sale (baccalà) o essiccato (stoccafisso).
Oltre alle carni sono commercializzate anche le uova di merluzzo, da cui si ricava una bottarga (anche se qualitativamente inferiore a quella di cefalo), e il fegato di merluzzo, impiegato per la produzione di un olio ad alto contenuto vitaminico.

Questo pesce, molto utilizzato nella cucina regionale italiana e in quella internazionale, grazie al gusto leggero e al buon sapore, è adatto anche per i più piccoli e il suo consumo è consigliato durante la gravidanza.[1]

In questa sezione vedremo come cucinare il merluzzo con i metodi di cottura più utilizzati: al forno e in padella oltre a ricette con gli accostamenti più gustosi.
Per chi invece preferisce un prodotto già pronto, squamato e sfilettato, vedremo come cucinare il merluzzo surgelato.

Come cucinare il merluzzo: cottura al forno

Ci sono vari modi di cucinare il merluzzo al forno: scegliete il tipo di cottura in funzione della sua presentazione (intero, a filetti, a tranci) e della preparazione (dalla più semplice alla più elaborata), in base al risultato che volete ottenere.

Come cucinare il merluzzo al forno scoperto

Questa cottura, consiste nel cuocere il merluzzo in una teglia semplicemente unta di olio o eventualmente con l’aggiunta di un letto di sottili fette di patata o di limone e insaporito a piacere con erbette aromatiche; in base alla stagione può essere accompagnato da diverse verdure.

Come cucinare il merluzzo al forno gratinato

Questo metodo permette di cuocere il merluzzo solo con il calore proveniente dall’alto.  È un tipo di cottura rapida e, vista la delicatezza delle carni del merluzzo, bisogna fare attenzione a non farlo seccare troppo; il tocco finale in questa preparazione solitamente è una spruzzata di succo di limone a fine cottura.

Come cucinare il merluzzo al forno al cartoccio

Questo metodo dà ottimi risultati perché evita la dispersione di profumi e sapori del merluzzo e allo stesso tempo mantiene umida la sua polpa. Grazie alla versatilità di questo pesce, potremo comporre i nostri cartocci utilizzando gustosi accostamenti di verdura e ortaggi per avere piatti sempre diversi.

Come cucinare il merluzzo: cottura in padella 

Cucinare il merluzzo in padella è un metodo semplice e veloce utilizzato in genere per i tranci o filetti.
Questa modalità di cottura è simile a quella alla piastra, in cui il merluzzo nella fase iniziale cuoce ad alta temperatura in padella bollente, in modo da ottenere una crosticina, per poi finire di cuocere a fuoco più basso.

E’ preferibile utilizzare una padella di alluminio o antiaderente, per poter addensare, nella fase finale di cottura, una salsa di accompagnamento.

Per una cottura omogenea il merluzzo deve cuocere da entrambi i lati e non immerso nel grasso come avviene invece per la frittura.

Come cucinare il merluzzo in padella “in umido”

Una gustosa variante della semplice cottura in padella consiste nel preparare una salsina (per esempio a base di pomodorini, olive e capperi) in cui cuocere i filetti  o i tranci  di merluzzo.
Nella sezione dedicata vi daremo suggerimenti, consigli e ricette su come cucinare il merluzzo in padella e ottenere risultati sorprendenti.

Come cucinare il merluzzo surgelato

Tra le molte ricette che prevedono l’utilizzo del merluzzo, a volte è preferibile l’utilizzo del filetto o trancio surgelato che ha la caratteristica fondamentale di poter essere conservato a lungo nel freezer e di essere disponibile ogni volta che abbiamo necessità di utilizzarlo per le nostre ricette.

L’importante, per non compromettere le qualità organolettiche del merluzzo e ottenere preparazioni gustose, è seguire le indicazioni di conservazione e preparazione del produttore.
In genere il merluzzo già porzionato, in tranci o filetti, non ha bisogno di essere scongelato e si procede cuocendolo direttamente in padella o al forno.  Vedremo in questa sezione come cucinare il merluzzo surgelato con i principali metodi di cottura.

Come cucinare il merluzzo surgelato in padella

La cottura del merluzzo surgelato in padella dà un gustoso e delicato risultato se cotto con poco olio e il coperchio e condito con una spruzzata finale di succo di limone. Per provare ricette alternative è consigliata la cottura in umido. Questo metodo di cottura prevede l’utilizzo di ortaggi, odori e spezie che, abbinati tra loro, insaporiscono e profumano il merluzzo; in genere come base di cottura si usano olio extravergine di oliva o burro chiarificato.

Un metodo per ottenere un’invitante crosticina e una salsina cremosa di accompagnamento è infarinare i filetti o i tranci prima di rosolarli nel grasso scelto. Si può insaporire l’olio con cipolla e/o aglio tritati, spezie come curry, curcuma, zenzero, prezzemolo e ottenere una salsina deglassando il fondo di cottura con un liquido, per esempio latte, brodo, acqua o vino, dopo aver rosolato i tranci o i filetti di merluzzo.
 

Come cucinare il merluzzo surgelato al forno

La cottura del merluzzo surgelato in forno è ideale se si vuole preparare una cena semplice e deliziosa. I filetti  e i tranci  surgelati sono infatti già puliti e privati delle spine, e immediatamente pronti da utilizzare per le nostre ricette, specie quelle per i bambini .Nonostante gli accurati controlli, si consiglia però di prestare sempre attenzione alla possibile presenza occasionale di spine.

Dalla croccante e semplice gratinatura con pangrattato ed erbe o a base di spezie, semi, mandorle e pistacchi, al tenero e succulento merluzzo cotto al cartoccio con ortaggi di stagione, il limite sarà soltanto la vostra creatività.